VERSO SUD

Tammuriate, pizzica e tarantelle

Un viaggio alla scoperta di ritmi e danze della Campania e della Puglia.


DOCENTI E MUSICISTI


SIMONA TOTARO

Si avvicina alla Danza Popolare Internazionale a 20 anni, 2 anni dopo si dedica allo studio della danza tradizionale della sua provincia, la Tammurriata dell’Agro Nocerino-Sarnese (SA). Da allora le si è aperto un mondo sulla ricchezza ancora viva e intensa dei ritmi, delle danze, dei canti della propria regione, la Campania, e di altre aree del Sud Italia.
Il suo percorso l'ha portata a fondare l’Associazione “Ballando per le strade-Salerno” di cui è Presidente e Direttore artistico. Inoltre è voce femminile e danzatrice del gruppo di musica popolare “I Picarielli”, che ha fondato lei stessa. Tuttora insegna danze popolari tradizionali del Sud Italia e del mondo per la sua associazione, le scuole e altre realtà del territorio.
Essendo Danza Movimento Terapeuta, in molti progetti sceglie di far dialogare il movimento libero ed espressivo con le caratteristiche coreutiche e musicali delle danze tradizionali.

MARIA ACCONCIAGIOCO

Da oltre 20 anni si dedica alle danze popolari della sua terra di origine, la Campania, frequentando assiduamente i luoghi e gli eventi in cui esse vivono, apprendendone la pratica e il significato direttamente dai cantori e danzatori storici che ancora le tramandano. Al costante aggiornamento con maestri riconosciuti (come Cinzia Villani e Moana Casciaro), Maria ha affiancato l’attività di divulgazione in collaborazione con l’associazione Ballando per le Strade-Salerno, con la quale cura annualmente corsi di avvicinamento alla danza.
Negli anni il suo interesse si è rivolto alle danze tradizionali di tutto il Sud Italia.
Maria ha fatto parte, come danzatrice e non solo, di diversi apprezzati gruppi campani (La Paranza dell’Agro, i Picarielli). Con Ballando per le Strade-Salerno ha partecipato a numerosi eventi locali e in particolare agli spettacoli “Trotula tra i fili della Sapienza” e “Pangea – lo Spirito dei continenti”.

UGO MAIORANO

Il tammorraro dell'Agro per antonomasia, musicista, cantante e portavoce delle tradizioni popolari della Campania, deve la sua formazione musicale agli anziani della tradizione contadina: Zi’ Giannino Del Sorbo (detto ’o Monaco) di Sant’Antonio Abate (Na), Zi’ Vicienzo Pepe (detto ’a Pizzaiola) di Bagni di Scafati (Sa), Zi’ Antonio Torre (detto ’o Cianco) di Sant’Antonio Abate. Grandi nomi della tradizione popolare, con cui esordì negli anni '80 suonando la fisarmonica. Ha collaborato con Giacchino Moscariello, Virginia Aiello, Ciro Califano, Palmina Milone, zi’ Rosa (detta ’a Piattara) di Pagani, ispiratori dei lavori del Maestro Roberto De Simone.
Artisticamente si forma invece con Francesco Tiano, con cui collabora per circa 12 anni, a partire dal 1987: è stato lui a insegnargli a “tenere la scena” oltre che a danzare, introducendolo nel variegato mondo della musica popolare, offrendogli l'opportunità di conoscere tantissimi maestri.
Appassionato di linguaggi musicali e coreutici si addentra nelle fronne ’e limone, nei canti a ’ffigliola e poi negli stornelli, canti alla carrettiere, strambotti, eseguendo anche le tammurriate più rare grazie all'elasticità della sua caratteristica voce.


DOVE SI SVOLGE L'EVENTO


CENTRO SOCIALE CARROZZONE

Via Alfredo Gallinari 1
REGGIO EMILIA


LE DANZE DELLO STAGE



TAMMURRIATA DELL’AGRO-NOCERINO SARNESE

Siamo nella provincia di Salerno in cui si ritrova una delle tante forme di tammuriate presenti tra Salerno e Napoli, diverse tra di loro sia nella struttura del ballo che nella ritmica del tamburo. Questo è lo stile più conosciuto e danzato in quanto legato alla festa tradizionale più grande e rappresentativa della provincia, la Festa della Madonna del Carmine (delle "Galline"). È una danza a due e si balla con l’uso delle tipiche castagnette.


TAMMURRIATA DELL’AVVOCATA

Siamo in montagna, sulla vetta del Monte Falerio, Costiera Amalfitana (SA), presso il Santuario della Madonna Avvocata. Ogni anno il santuario si onora con il suono di molte tammorre che simultaneamente eseguono un ritmo incessante e ripetitivo che accompagna e sostiene la danza. Questo stile di tammurriata, sempre danzato in due con le castagnette, è decisamente più duro e forte, segno di sfida e lotta. È l’unica tammurriata che può essere suonata da più tamburi contemporaneamente.


TARANTELLA CILENTANA

Siamo a Sud di Salerno, nell’area meravigliosa del Cilento, culla della dieta Mediterranea. Tra colline verdeggianti e mare limpido si nasconde questa antica melodia che sostiene i passi tipici delle tarantelle nostrane, di antica origine, accompagnate spesso dalla zampogna, strumento tipico di questa zona. È una danza dalla struttura semplice, leggera e gioiosa, molto accattivante.


PIZZICA PIZZICA SALENTINA

Siamo nel Salento, a Sud della provincia di Lecce, tra i vicoli e le piazze dei tanti paesini in cui si può ascoltare il ritmo dei tamburelli che accompagnano l’energia ed il ritmo di questa danza. La Pizzica Pizzica nasce come danza di corteggiamento e/o di festa, dai passi sostenuti ma non frenetici, ricca di particolari e di gesti delicati che la rendono elegante e romantica, festosa e liberatoria. A volte si balla con un piccolo fazzoletto.

PROGRAMMA


SABATO

h 15.00: accoglienza e iscrizioni

h 15.30 - 19.00: stage

h 19.30 - 20.45: cena*

h 21.00 - 24.00: serata con musica dal vivo e danze**

* La cena è in via di definizione.

** La serata danzante NON comprende la cena.
La cena è riservata solamente ai partecipanti allo stage; invece la serata è aperta al pubblico.

È obbligatorio il green pass rafforzato per tutte le attività (sia lo stage che la serata).

ATTENZIONE

Per la serata è richiesta la prenotazione, dato che i posti sono limitati.

Per info: Serata Danzante


DOMENICA

h 9.00: accoglienza e iscrizioni

h 9.30 - 13.00: stage

h 13.15 - 14.15: pranzo

h 14.30 - 16.00: stage


 

PREZZI

Entrambi i giorni ➤ 85€

Solo sabato ➤ 40€

Solo domenica ➤ 55€


COSTI SERATA DANZANTE DI SABATO

Per chi partecipa a entrambi i giorni dello stage ➤ ingresso omaggio

Per chi partecipa a un solo giorno di stage ➤ 10€

Per chi NON partecipa allo stage ➤ 10€


Siamo un' A.S.D. (Associazione Sportiva Dilettantistica): per partecipare alle attività è necessario associarsi.

➤ Tessera socio Balliamo sul Mondo: 6 € (obbligatoria)

MATERIALI DIDATTICI

(obbligatoria la prenotazione sul modulo d’iscrizione)

➤ riprese video: contributo di 15 €

➤ musiche: contributo di 10 €

Le riprese saranno ad esclusiva cura dell'associazione.

Il materiale video e audio sarà inviato tramite Google Drive.



PAGAMENTO E ISCRIZIONE

Per fare il versamento potete usare uno di questi 2 metodi:

- bonifico intestato a "Asd Balliamo sul Mondo"
IBAN: IT44Y0103012807000063132644
Causale: stage verso sud

- PayPal: https://paypal.me/balliamosulmondo
Selezionare "pagamento ai famigliari ed amici".
Ecco come fare da Smartphone e Pc:

Per completare l'iscrizione aprite il link qui sotto ed inserite il vostro nome, cognome ed indirizzo email. Una volta inviato il modulo, vi arriverà una mail di conferma.


ATTENZIONE:
- l'iscrizione verrà considerata valida solo se Balliamo sul Mondo riceverà sia il modulo di iscrizione che il pagamento.
- In caso di annullamento dello stage per cause di forza maggiore (ad esempio, un decreto legge che ne impedisca lo svolgimento) gli iscritti verranno rimborsati dell'intera somma.



L'evento è organizzato in modo da garantire il distanziamento e il rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid-19.

DOVE ALLOGGIARE

NOVA HOTEL
Via Guglielmo Tirelli, 9 Reggio Emilia
Tel: 0522 1751680
Mail: info@novahotel.it
https://www.novahotel.it/


OSTELLO DELLA GHIARA
Via Guasco, 6 Reggio Emilia
Tel: 0522 452323
Mail: info@ostelloreggioemilia.it
http://www.ostelloreggioemilia.it/


B&B Villa Luisa
Via Guasco, 6 Reggio Emilia
Tel: 375 5574 862
Mail: hello@bbvillaluisa.net
www.bbvillaluisa.net


PER INFO

eventi@balliamosulmondo.net
Erika 338/4067214  solo ore pasti
Patrizia 328/6626878  pomeriggio (dopo le 14.30)